Sanitrit: 5 Vantaggi che ti convinceranno ad installarlo immediatamente!

Cerchi risposte sul Sanitrit? Questa guida diventerà la tua nuova Bibbia.

Non scherzo.

Se vuoi realizzare un secondo bagno (in qualsiasi punto della casa), il trituratore wc è la tua ultima spiaggia.

Sono certo che hai molti dubbi, e mi sembra di sentirti…

“Che succede se il Sanitrit si intasa?”
“È affidabile o è una fregatura?”
“Che distanze può coprire?”

In altre parole, vuoi sapere se conviene installarlo o è meglio lasciar perdere, abbandonando il sogno di avere un bagno in più.

Tra poco risponderò a queste ed altre domande, innanzitutto…

Perché ti hanno “consigliato” il Sanitrit?

9 volte su 10 Sanitrit è suggerito dall’architetto, dal geometra o dall’idraulico, responsabili della progettazione degli ambienti o della creazione degli impianti (nel caso dell’idraulico).

Il problema da risolvere è lo scarico del wc.

Le tubature dello scarico hanno diametro di almeno 9 cm, e per arrivare alla colonna è necessaria una pendenza minima, perché l’impianto funziona a gravità.

In alcuni casi è possibile ottenere questa pendenza, creando un bagno sopraelevato.

Se questo non basta, il Sanitrit è l’unica soluzione.

Sanitrit: che cos’è, come funziona, dove scarica?

Ecco com’è fatto un Sanitrit:

sanitrit
L’apparecchio ha due funzioni.

La prima è lacerare e sminuzzare residui organici e carta igienica.

La seconda è far arrivare il tutto fino alla colonna di scarico (grazie ad una pompa di drenaggio/sollevamento integrata).

Per installarlo ha bisogno di 2 cose:

◼︎ una presa di corrente;
◼︎ un’entrata di acqua fredda per il wc;

Posizionato dietro al wc (un wc standard, ad uscita orizzontale), Sanitrit spinge i residui grazie ad un tubo in PVC di diametro ridotto (2,2, 2,8 o 3,2 cm, anziché 9 cm).

Qual è il miglior trituratore wc? Ecco il Sanitrit adatto a te!

Hai molta scelta: l’azienda SFA (ideatrice dell’apparecchio) realizza diversi tipi di trituratori, così da soddisfare le tante esigenze di chi vuole creare un secondo bagno

Attenzione! In base al prodotto potrebbero variare le distanze che è possibile coprire.

#1: Sanitrit Up

Il classico trituratore, adattabile a tutti i wc in ceramica.

sanitrit-prezzi
Nella foto lo vedi installato all’esterno (a vista, dietro la tazza), ma l’apparecchio può essere collocato anche all’interno di Sanidesign (più avanti ti spiego di che si tratta).

Sanitrit Up ti permette di coprire una lunghezza di 100 mt (😯) e un’altezza di 4 mt (perfetto per il bagno in taverna).

#2: Sanipack Pro Up

In poche parole: un bagno completo

sanitrit-wc
A differenza del prodotto precedente, in questo caso hai un trituratore a cui puoi collegare:

◼︎ wc (anche sospeso);
◼︎ bidet;
◼︎ doccia;
◼︎ lavabo;

L’apparecchio è studiato per chi vuole creare un bagno completo.

Lo spessore è di soli 14,6 cm.

Va incassato in un muretto (bastano 16 cm) e poi ricoperto da un pannello di ispezione.

Si posiziona a fianco del wc (fino a 50 cm di distanza).

#3: Sanicompact 43 Silence

È uno dei tre wc con trituratore integrato (hai letto bene!).

sanitrit-assistenza
Ideale per creare un secondo bagno anche in spazi ristretti, perché il wc ha una profondità di soli 43 cm.

In orizzontale puoi coprire distanze fino a 30 metri, in verticale fino a 3 metri.

Progettato con la tecnologia SILENCE, è silenzioso e performante.

#4: Sanicompact Comfort Eco Silence

sanitrit-opinioni
In questo caso hai un wc sospeso in ceramica, sempre con trituratore integrato, compreso di sedile ammortizzato.

Come il modello precedente, in orizzontale copre distanze fino a 30 metri, in verticale fino a 3 metri.

#5: Sanicompact Luxe Silence

sanitrit-intasato
Cambia il design, per il resto ha le stesse caratteristiche dei modelli #3 e #4.

Tutti i modelli sono dotati di valvola clapet (molto importante, più avanti ti spiego la sua funzione).

Sanitrit: 5 Vantaggi che ti convinceranno ad installarlo immediatamente!

Parliamo dei vantaggi di questo trituratore.

Perché dovresti acquistare un Sanitrit?

#1: Un bagno dove vuoi

Il primo ottimo motivo è che (finalmente!) puoi realizzare il bagno che desideri, anche se molto distante dalla colonna di scarico del bagno attuale.

Un paio di esempi sono il bagno in camera da letto o il bagno nel ripostiglio. 

Assieme al progettista farai le valutazioni sulla fattibilità dell’operazione, in particolare sul percorso che seguiranno le tubature (è il principale nodo da sciogliere).

Buona notizia: le tubature possono scorrere anche a soffitto, nascoste in una controsoffittatura (magari coibentata con materiale fonoisolante).

#2: Anche in taverna

Con Sanitrit puoi realizzare un bagno in taverna.

sanitrit-vantaggi
La pompa dell’apparecchio spingerà in verticale i liquami, fino a raggiungere le tubature del piano superiore.

Arrivati al piano superiore, i residui percorreranno le tubature orizzontali (con adeguata pendenza).

#3: Design assicurato

Un apparecchio a vista (dietro al wc) potrebbe farti storcere il naso.

No problem: hai 3 alternative.

La prima è posizionare il Sanitrit in una nicchia ispezionabile e attigua al wc (distante massimo 50 centimetri).

La seconda è scegliere tra uno dei tre wc con trituratore integrato, visti nel precedente paragrafo.

La terza alternativa si chiama Sanidesign.

sanitrit-sanidesign
Sanidesign è una struttura autoportante, con all’interno trituratore e cassetta di risciacquo (puoi installare la maggior parte delle cassette presenti sul mercato, tipo GROHE).

Esistono 2 versioni, con differenti profondità:

◼︎ 26 cm. (per Sanitrit “classici);
◼︎ 16 cm (per trituratore di spessore ridotto, ovvero Sanislim);

I punti di forza di Sanidesign sono estetica ed eleganza.

La copertura di rivestimento è neutra (da piastrellare o dipingere), o nelle varianti bianco lucido e acciaio satinato.

trituratore-wc

Nota: Sanidesign è adatto esclusivamente a wc a terra.

#4: Divisione per ambienti

Non solo bagno.

L’azienda SFA produce trituratori specifici per diversi ambienti della casa.

Oltre al bagno, troverai trituratori per la lavanderia, la cucina e locali ad uso commerciale.

#5: Super Garanzia

I prodotti della linea “Up” godono di una SUPER-garanzia di 5 anni (anziché 2).

Come accedere alla garanzia?

Oltre ad aver acquistato un apparecchio “Up” da un rivenditore autorizzato, devi registrare il prodotto entro 90 giorni dall’acquisto.

Al termine della registrazione riceverai un certificato di garanzia supplementare, da esibire al centro Assistenza in caso di problemi (unito al documento di acquisto, scontrino o bolla di acquisto).

Ti basta seguire la procedura del sito dedicato .

Svantaggi del Sanitrit: intasamento, rumore, funzionamento…tutto quello che devi sapere!

In teoria siamo alle note dolenti, in realtà voglio rispondere alle domande più frequenti che ruotano attorno al trituratore wc.

#1: Intasamento Sanitrit

La parola che quasi certamente ti terrorizza si chiama “intasamento”.

Forse hai sentito o letto spiacevoli storie di allagamenti, e il pensiero di vivere quelle situazioni ti angoscia.

È il momento di parlarti della valvola clapet.

Tutti i Sanitrit sono dotati di questa valvola antirigurgito, che evita accensioni inopportune ed elimina ogni rischio di rigurgito di acqua nel wc.

Ricorda che i trituratori wc esistono da decenni, e i modelli attuali sono parecchio evoluti.

Se fossero davvero scadenti o “pericolosi”, non verrebbero consigliati da progettisti ed idraulici. 😉

Comunque, se vuoi un “plus” da aggiungere all’apparecchio, c’è Sanialarm.

È un pressostato da installare sopra il trituratore, ed ha il compito di avvertirti (come un piccolo allarme) in caso di malfunzionamenti.

Sanialarm: CLICCA QUI PER DISPONIBILITÀ E PREZZO

#2: Rumore Sanitrit

Un altro dubbio riguarda i rumori dell’apparecchio.

sanitrit-rumore
Ovviamente il trituratore-pompa fa rumore…ma è davvero minimo.

Inoltre puoi ridurre ulteriormente il rumore con un Sanitrit nascosto in una nicchia, oppure acquistando un wc-trituratore o un Sanidesign.

Ah, i trituratori dell’azienda SFA sono i più silenziosi del mercato.

#3: Funzionamento & Regole 

L’aspetto principale è che Sanitrit non funziona in assenza di corrente.

Un altro fondamentale punto riguarda le regole da rispettare per non danneggiare l’apparecchio.

MAI e poi MAI gettere cotton fioc, assorbenti, pannolini e pezzi di plastica nel wc. ✋🏻

Dovrebbe essere scontato, ma non sempre è così.

Se affitti un immobile dove è presente un trituratore wc, metti le cose in chiaro con gli inquilini (e magari appendi anche un avviso in bagno).

Si tratta di buon senso.

#4: Un Sanitrit per ciascun bagno!

Se intendi realizzare due nuovi bagni confinanti (da collegare alla colonna scarico del bagno principale), acquista due trituratori wc.

Mai utilizzare lo stesso Sanitrit per due locali!

Un apparecchio che serve contemporaneamente due bagni rischia di bloccarsi.

Inoltre, in caso di guasto, ti ritroveresti con due locali fuori uso.

Manutenzione del Sanitrit: ecco l’elisir di lunga vita del tuo trituratore wc!

Dopo aver speso dei soldini per l’apparecchio (tra poco vedrai quanti), la miglior cosa che puoi fare è acquistare l’anticalcare consigliato dall’azienda.

È un detergente specifico che dissolve sporco e depositi, che disinfetta e allunga la vita del Sanitrit (oltre a proteggere da odori).

Quando utilizzarlo?

Circa ogni 2 mesi. 📆

Come utilizzarlo?

La sera, prima di andare a dormire, stacca la spina del trituratore e aggiungi circa mezzo litro di prodotto nel wc.

Lascia agire per tutta la notte e al mattino attacca la corrente e tira lo sciacquone.

Fatto. 👍🏼

Anticalcare Sanitrit: CLICCA QUI PER DISPONIBILITÀ E PREZZO

Prezzo Sanitrit: quanto costa il trituratore ufficiale?

Il costo del Sanitrit varia in base al modello scelto.

sanitrit-dove-scarica
I prodotti ufficiali dell’azienda SFA (inventrice dell’apparecchio) hanno prezzi che variano da circa 500 € fino ad oltre 1.000 euro.

Su internet troverai trituratori a costi inferiori (anche a meno di 100 €) ma non hanno nulla a che fare con il vero Sanitrit.

Dove acquistare il Sanitrit?

Il mio consiglio è acquistare l’apparecchio presso uno dei rivenditori autorizzati.

Ne trovi in tutta la penisola, ti basta consultare il sito ufficiale (www.sanitrit.it).

Mi raccomando: chiedi consiglio al rivenditore, in base alle tue esigenze (perché i trituratori sono tanti).

Se vuoi risparmiare hai delle alternative.

Su internet puoi consultare:

◼︎ Mano Mano ;
◼︎ Amazon ;
◼︎ Ebay ;

Attenzione a 2 cose:

Innanzitutto alcuni dei venditori, su questi siti, potrebbero non essere quelli ufficiali SFA.

Risultato: non potrai accedere alla SUPER-garanzia (avrai comunque la garanzia di 2 anni).

Inoltre alcuni prodotti sono classificati come “Sanitrit”, MA guardando bene le informazioni sono prodotti di altre marche (i prodotti dei LINK qui sopra sono tutti dell’azienda SFA).

Decidi tu.

Ricapitolando: Sanitrit in poche parole

È un trituratore-pompa che ti consente di realizzare bagni anche in punti molto distanti dal bagno principale.

Il suo compito è sminuzzare residui organici e carta igienica, per poi trasportarli fino alla colonna di scarico.

Funziona a corrente elettrica, va installato dietro al water, in una nicchia nel muro, oppure è incorporato nel wc.

Tanti modelli a disposizione, a seconda dello scopo di utilizzo e delle tue necessità.

Hai almeno 5 ottimi motivi per installarlo, mentre più che di svantaggi parlerei di regole di utilizzo.

Non solo bagno: puoi utilizzarlo anche in lavanderia, cucina e locali commerciali.

L’azienda di riferimento è la SFA, che ha creato il primo trituratore nel 1958 (!).

Ultimi importanti consigli 

Se sei arrivato/a sin qui ti faccio i complimenti, la guida era impegnativa. 🤝

Tengo a specificare che questo NON è un articolo sponsorizzato dall’azienda.

Per quanto mi riguarda puoi comprare il trituratore che preferisci, dal produttore che preferisci.

Tuttavia, se dovessi acquistare uno di questi apparecchi, mi rivolgerei ad un rivenditore autorizzato Sanitrit.

Considerata l’importanza del prodotto, sceglierei il trituratore più conosciuto che offre un’interessante garanzia (5 anni su alcuni Sanitrit) e un’ottima assistenza su tutto il territorio nazionale.

Hai domande? Scrivi pure un commento qui sotto!

Ti chiedo un aiuto: ho impiegato molto tempo per scrivere la guida.

Puoi ripagare il mio lavoro iscrivendoti al mio canale Youtube e condividendo la guida con chi preferisci. 

Te ne sono grato. 🙏

A presto!
Lorenzo

L’articolo Sanitrit: 5 Vantaggi che ti convinceranno ad installarlo immediatamente! proviene da Voglia di Ristrutturare .

2 Comments

  • Roberto gentilucci

    C’è un modello inserito nel wc dove è possibile scaricare anche la lavatrice ?
    Sì può scaricare nelle acque chiare?

  • edilposa.biz

    Gentile Roberto chiedi info sul sito del rivenditore. Cordiali saluti.

  • Write a Comment

    Rispondi